Logo Centro Medico San Giacomo

Direttore Sanitario Dott. Mario Fantini

Il centro

Centro Medico San Giacomo
Numero d'emergenza

Dott.ssa Monica Schiavo

PEDIATRIA - OMEOPATIA

Psicologa clinica, mi occupo di consulenza, orientamento, valutazione e sostegno psicologico a persone che si trovano in difficoltà. Svolgo attività clinica con adulti, coppie, minori ed adolescenti ed anziani; offrendo interventi nell’ambito del disagio scolastico e delle difficoltà di apprendimento. Formazione e sostegno a caregiver, stimolazione cognitiva a pazienti con patologia di demenza e/o Alzheimer. Interventi basati sulla mindfulness nell’ambito dello sport, sia con squadre che con singoli individui. Seguo l’orientamento cognitivo-comportamentale, una cornice di riferimento centrata sull’intervento nel qui ed ora mirata al cambiamento. L’approccio vanta una solida base scientifica alle spalle, volta al continuo miglioramento delle tecniche proposte nel quale l’individuo è visto come attivo agente per il cambiamento della propria condizione di vita, senza mai dimenticare l’importanza del contesto relazionale e sociale nel quale è inserito. Attualmente sono in formazione presso la scuola di specializzazione quadriennale in psicoterapia cognitivo comportamentale a Reggio Emilia, seguo training di formazione nell’ambito delle terapie di terza generazione.

PROGETTO: "LO PSICOLOGO A DOMICILIO"

Propongo consulenze psicologiche domiciliari brevi finalizzate al benessere psicologico. Un servizio rivolto a singoli di tutte le età, coppie e famiglie portatori di disagi psicologici e comportamentali di ogni tipologia che, per vari motivi, non possono spostarsi agevolmente e sono dunque impossibilitati ad usufruire dell’assistenza ambulatoriale. In particolare il servizio viene pensato per persone della terza e quarta età ed ai loro parenti che svolgono una funzione di cura.

Il contatto domiciliare con lo psicologo può essere efficace nel sostegno e nella riabilitazione psichica laddove è necessario lanciare una prima fune nel pozzo profondo delle difficoltà dell'individuo e del sistema dove si trova a vivere. Lo psicologo funge da facilitatore di risorse e competenze, l’intervento domiciliare è un buon modo per abbattere il muro di diffidenza e rendere la categoria professionale dello psicologo più vicina alla gente e per la gente.

Quali competenze in campo?: sostegno psicologico, supporto emotivo, cognitivo ed esistenziale che caratterizza l'intervento psicologico, finalizzato alla prevenzione del disagio, alla promozione del benessere ed all'intervento riabilitativo / abilitativo in campo psicologico.

A chi si rivolge?: Il servizio è rivolto nello specifico a pazienti con patologie psico-fisiche invalidanti, es: malati oncologici, pazienti con problematiche di deambulazione temporanea, disabilità permanenti, pazienti colpiti da ictus, pazienti con problematiche psicologiche con sottostanti dinamiche di evitamento grave, pazienti che hanno subito gravi incidenti ma anche per anziani e tutti coloro che per motivi personali prediligono una visita domiciliare. Il vissuto di malattia spesso sconvolge le già complesse dinamiche del sistema familiare e dunque il servizio si prefigge anche l’obiettivo di prendere in carico, laddove ve ne sia la necessità, anche i familiari e/o le figure di riferimento e di cura che sono spesso coinvolte in modo continuativo nell’accudimento, nella cura e nel sostegno dell’ammalato.

Costi?: La consultazione domiciliare si terrà tra la provincia di Mantova e Reggio Emilia, nelle zone di Suzzara, Gonzaga, Pegognaga, Reggiolo. Per quanto riguarda la spesa non c'è una tariffa fissa, nel senso che dipende dal lavoro e dal percorso da svolgere con il paziente. E' importante sottolineare la grande flessibilità del professionista.

In sintesi:

Sono incluse in questo servizio le seguenti categorie di pazienti:

  • adulti o anziani inseriti nella categoria "pazienti fragili" per l’ASL;
  • adulti o anziani con medio-gravi disabilità motorie (ad es. SLA, ictus);
  • adulti o anziani con una patologia ad esito infausto (ad es. tumori terminali);
  • figure familiari che si connotano come risorsa per l‘anziano;
  • figure familiari che devono fronteggiare patologie di difficile elaborazione (ad es. demenze senili o Morbo di Alzheimer, Parkinson)
  • Bambini/Adolescenti con fragilità comportamentali, cognitive.

Non sono inclusi in questo servizio:

  • adulti o anziani con patologia psichiatrica diagnosticata e già in cura;
  • adulti o anziani con una patologia che danneggia le capacità e le competenze cognitive/linguistiche/mnestiche;

Per info tel: 347 7421413